IRobot Roomba 630

No products found.

Tutta la tecnologia che ha reso i robot che hanno portato gli aspirapolvere al Roomba, ad un prezzo accessibile.

Fai davvero pulire un robot aspirapolvere? È la prima domanda che le persone si pongono quando pensano di ottenerne uno. Questa è una domanda normale considerando che si tratta di dispositivi nuovi (i primi modelli sono nati all’inizio di questo secolo) e che all’inizio hanno lasciato molto a desiderare, senza contare che erano prodotti molto costosi che pochi potevano permettersi.

Poco o nulla assomiglia ai robot sottovuoto di oggi, soprattutto se paragonati a quelli del marchio leader nel settore degli aspirapolvere: iRobot.

Uno dei modelli che ottiene le migliori opinioni è Roomba 630, probabilmente per le sue caratteristiche, la sua efficienza e il suo prezzo moderato, non superiore a 300€. Questo modello fa parte della serie media di Roomba, il 600, le cui caratteristiche sono abbastanza di base, non hanno alcun extra notevole, anche se sono abbastanza efficaci nel loro compito, gli anni di miglioramento si notano.

Roomba 630 è utile?

Penso che se un dispositivo è utile o meno è un fattore molto importante da considerare prima di acquistarlo. In questo caso la risposta è sì, è molto utile per fare la manutenzione del pavimento, perché mentre ci si può dedicare ad altre cose, il robot succhia polvere, peli di animali, piccole particelle, sporcizia, capelli e praticamente tutto ciò che è sul suo cammino.

Questo grazie alla sua pulizia in 3 fasi, composta da una spazzola laterale rotante, 2 spazzole controrotanti che raccolgono lo sporco e un serbatoio della serie AeroVac I, con un flusso di aspirazione molto potente per essere in grado di intrappolare particelle più grandi.

Ma davvero pulito?
Roomba 630 pulisce, ma non lo fa come fanno gli esseri umani. Come si può vedere nel video, ci vuole molto più tempo e ci sono alcune zone come gli angoli che nemmeno con la spazzola laterale può raggiungere.

Ma se il suo modo di viaggiare (navigazione) è intelligente, non inciampa, cambiando direzione solo quando colpisce qualcosa come altri robot. Piuttosto creare una mappa della casa e decidere quale è il modo migliore per agire, in modo che non ha un certo modello, né si vedrà iniziare allo stesso modo.

Con le sue dimensioni (9,4 cm di altezza) può essere permesso di pulire sotto luoghi di difficile accesso, come letti, sedie, tavoli …. ma ovviamente non si adatta sotto divani bassi o pulire le giunzioni degli elettrodomestici. Ma bisogna tener presente che questi angoli non vengono puliti neanche dagli aspirapolvere manuali.

Ha anche una funzione, il sistema Dirt Detect I, che rileva quando lo sporco è più abbondante in un’area. In questo modo sarete in grado di eseguire più passaggi concentrandosi su quell’area.

Il meglio di Roomba 630

  • I suoi sensori per rilevare scale e pendenze, non tutti gli aspirapolvere robotizzati possono dire la stessa cosa.
  • Ritorna alla sua base di ricarica quando la batteria è esaurita o quando un ciclo finisce.
    Che ha bisogno di quasi nessuna manutenzione, ci richiede solo di svuotare il serbatoio quando è pieno, che con i suoi 0,5 litri di capacità sarà ogni pochi usi. Essere consapevoli che il robot non ha un indicatore di serbatoio pieno.
  • Il suo paraurti LightTouch riduce al minimo l’impatto rilanciando l’ingranaggio quando rileva un ostacolo nelle vicinanze.
  • La sua versatilità per lavorare su tutti i tipi di terreni duri e morbidi, i tappeti li scalano senza problemi e li puliscono superbamente. L’unico inconveniente sono le lunghe frange che possono bloccarsi con loro. Se i cavi non sono allentati, passarli, se non possono essere inghiottiti nonostante il loro sistema antigroviglio.
  • Comprende un muro virtuale, un piccolo dispositivo che funge da porta, chiudendo la strada al robot. Mettilo dove non si vuole che il robot per pulire e non passare.
  • Ha abbastanza autonomia di circa 90-120 minuti, che consente di completare la pulizia di una stanza di 100 m2 in un unico ciclo.
  • Oltre alla modalità di pulizia automatica (Clean), si dispone di un altro (Spot) per fare una pulizia approfondita di un’area di cemento, è molto buono per fuoriuscite accidentali. Saremo in grado di attivarlo su uno dei pulsanti del tuo pannello di controllo.
  • Include uno strumento di pulizia che ci aiuta a mantenerlo.

Il peggiore di Roomba 630

  • Non può essere programmato per iniziare a pulire quando non si è a casa, che è una funzione molto utile.
  • I filtri sono standard, non HEPA.
  • Non ha nemmeno un telecomando.
  • Per un po ‘più soldi abbiamo il modello di punta, il 650 con le stesse caratteristiche più la funzione di programmazione.
  • Fa abbastanza rumore da disturbarvi se state guardando la TV o dormendo, ma non così forte come gli aspirapolvere manuali.
  • Per rimuovere la spazzola laterale, usare un cacciavite, un po’ ingombrante per la manutenzione.
  • Se il serbatoio non viene svuotato quando è pieno, distribuisce lo sporco che continua a raccogliere.
  • È possibile che a un certo punto egli girerà la porta e sarà chiuso in una stanza, ma non è molto probabile.
  • In questo caso l’unica cosa che può accadere è che viene scaricato.

Conclusioni

Il robot aspirapolvere Roomba 630 è un robot di base, con una parete virtuale extra. Altrimenti ha le stesse caratteristiche di suo fratello il 620.

E ‘vero che per una persona occupata o con animali domestici è un sollievo in materia di pulizia, perché aiuta e molto.

È perfetto? No, ma serve al suo scopo. Se si preferisce qualcosa di più sofisticato ed efficiente si dovrebbe guardare a serie superiori, come il 700 o 800.

Il fatto è che per meno di 300€ è possibile ottenere un Roomba, con il supporto della tecnologia iRobot. Vi assicuro che per quel prezzo si possono trovare molte pentole e padelle che spargono lo sporco.

No products found.